martedì 24 marzo 2015

Zeppole di San Giuseppe




Zeppole del papi
19 Marzo
Lo so sono in ritardo!



Si sono in ritardo, ma al papà le ho portate addirittura in anticipo..è che poi devo trovare la voglia di trascrivere tutto al computer e sistemare le foto, comunque potete anche farle per voi stessi..San Giuseppe di sicuro non aveva fatto un maleficio a questi dolcetti per far si che venissero bene solo il 19, dai non s'arrabbierà!
L'involucro di questi dolci è di pasta choux, ed è una grande soddisfazione vederli crescere in forno..diventano il doppio e guardarli gonfiarsi ha fatto gonfiare anche il mio ego, mi ha fatta sentire invincibile..ahahahaaa mi basta poco!!
Poi vi serviranno della crema pasticcera e delle amarene!






Per la pasta choux:
  • 240gr di acqua
  • 150gr di farina
  • 120gr di burro
  • 4 uova
  • un pizzico di sale
  • mezza buccia di limone grattuggiata
In un pentolino portate a bollore l'acqua con il burro il sale e il limone, fuori dal fuoco aggiungete tutta in una sola volta la farina, mescolate bene, rimettete sul fuoco e continuate a rimestare finchè l'impasto non si stacca dalle pareti e forma una palla.
Lasciate intiepidire e poi unite un uovo alla volta, incorporando bene il primo prima di aggiungere il successivo.
Riempite una sacca da pasticcere e spremete l'impasto su una teglia foderata di carta da forno formando delle specie di ciambelle!
Infornate a 190°C fino a che non sono belli dorati!! Fate attenzione alla cottura perchè se non saranno ben cotti, una volta tolti dal forno si afflosceranno!
Lasciateli raffreddare su una griglia così che si asciughino bene!
Ci vorranno almeno 25/30 minuti!

Nella ricetta originale in realtà andrebbero fritte, ma anche in forno sono fantastiche e decisamente più leggere!


Per la crema pasticcera:

625gr di latte intero
6 tuorli d'uovo
180gr di zucchero
20gr di amido di mais
20gr di amido di riso
mezza bacca di vaniglia


Con una frusta mescolate i tuorli con lo zucchero e la vaniglia, aggiungete i due amidi e incorporateli bene per evitare i grumi!
Aggiungete il latte a filo e ponete sul fuoco fino a bollore.
Lasciate raffreddare coprendo con della pellicola a contatto con la crema, così non si formerà lo strato più secco in superficie, e quindi i grumi, una volta che andrete a mescolarla ancora!
Riempite una sac a poche e farcite!
Le ciambelline vanno tagliate a metà e riempite, poi al centro mettete un bel ciuffo di crema e aggiungete l'amarena!






 







Nessun commento:

Posta un commento