martedì 29 dicembre 2015

Aspettando la neve.

Ciambella soffice al pistacchio
...e pini innevati!






Una ciambella semplice che con la farina integrale di kamut prende un gusto rustico molto piacevole, che ricorda un po' le tortine dei bar nei paesini di montagna, quelli con il caminetto acceso, l'atmosfera calda e tutto il resto! Devo dire però che il gusto delicato del pistacchio viene un po' sovrastato da questo sapore antico e proverò a rifarla con una farina più neutra.
In ogni caso è davvero buonissima ed è finita in un batter d'occhio!
Vedremo anche i commenti dei miei vicini che, dopo essere stati tormentati dalla sottoscritta in cerca di un po' di rosmarino per la decorazione, e vista la loro gentilezza, si sono meritati un paio di fettine!!





Ingredienti:

165gr di farina integrale di kamut
80gr di zucchero di canna
80gr di malto di riso
2 uova
100gr di latte di mandorla
30gr di olio di cocco bio spremuto a freddo o altro olio di semi
50gr di pasta di pistacchio
10gr di lievito per dolci
un pizzico di sale
farina di mandorle
olio d'oliva


Cominciate montando gli albumi in una ciotola, aggiungendo 40gr di zucchero a metà operazione e tenete da parte.
Su un altra ciotola montate i tuorli con il restante zucchero e il malto di riso, aggiungete la farina con il lievito e il sale e mescolate bene.
In una tazza mescolate il latte l'olio e la pasta di pistacchio e unite poi il tutto all'impasto.
Per ultimi unite gli albumi montati mescolando dall'alto verso il basso.
Ungete lo stampo con l'olio e cospargetela con la farina di mandorle,(potete anche usare della farina normale) versate l'impasto e cuocetelo per 40 minuti a 160°C. Fate la prova stecchino!










Nessun commento:

Posta un commento