mercoledì 3 maggio 2017

Crostata finisci uova...di cioccolato


..senza derivati animali
..con olio d'oliva






Ultimamente mi piacciono un sacco i giorni di festa, c'è stato un momento, e credo sia cosi per tutti, in cui la priorità erano solo gli amici e festa voleva dire solo amici, la famiglia e i parenti passavano in secondo piano.
Così da un po' mi godo queste giornate in compagnia di genitori, ovviamente, e poi zii, cugini, nonni e mi piace proprio tanto.
Torno dove sono cresciuta e sono tutti fuori, a Pasqua poi c'era pure il sole e si stava a meraviglia.
Si fa a gara di canestri, sullo stesso canestro che è lì da..sempre credo, attaccato a un muro di sasso di una casa che è li anche da più di sempre e penso che forse cadrà giù a forza di tirargli pallonate! E la cuginetta che mi insegna a tirare come si deve e la tecnica funziona da dio..grazie Bea!...ma serve allenarsi ancora perché a quanto pare ho preso le finestre della casa per il canestro!
E i vicini, quelli che son stati un po' i babysitter di tutti, che da piccoli si faceva tappa a giocare da una casa all'altra ed era inevitabile diventare una grande famiglia. Nelle piccole contrade si sa è così, sono tutti ricordi stupendi e ne sono davvero grata.
E così auguri a destra e a manca, chiacchiere un po' qua e un po' la, e la giornata è stata davvero...fresca!
Vi lascio con una ricetta che finita Pasqua vi sarà molto utile per smaltire un po' della cioccolata rimasta delle uova!
Una crostata super cioccolatosa senza derivati animali con un nuovo latte vegetale, quello di nocciole, e questo ripieno saprà tutto di gianduia!





Per prima cosa preparate il latte di nocciole seguendo la ricetta di quello di mandorle QUI.
Per una variante più semplice usate il latte di riso al posto di quello di nocciole e aumentate la dose del cioccolato a 65gr invece di 50gr!
Avrete così una fantastica crema al cioccolato.
Devo confessarvi che io l'ho fatta in tutte e due le versioni e sono strepitose entrambe, oltre a creare dipendenza!

Per la frolla:
100gr farina di farro integrale
50gr di ciocccolato fondente frullato a granella
10gr di cacao amaro in polvere
60gr di zucchero di canna muscovado o dulcita
un pizzico di sale
i semi di mezza bacca di vaniglia
5gr di bicarbonato di sodio

60gr di "burro" all'olio fatto con:
100gr di olio extravergine di oliva
50gr di latte di riso

Mettete in frigo i 100gr di olio almeno un'ora prima di utilizzarlo.
Preparate in una ciotola tutti gli altri ingredienti.
Con il frullatore emulsionate per due minuti circa, versando a filo l'olio nel latte, come per fare la maionese.
Di questa emulsione vi serviranno solo 60gr ma è difficile fare una dose così piccola perciò ho aumentato un pò le dosi, tenete la rimanente in frigo per un'altra preparazione.
Versate quindi i 60gr di emulsione sugli ingredienti secchi e impastate fino a formare una palla.
Rivestitela con pellicola per alimenti e fatela riposare in frigo almeno tre ore, per accorciare i tempi potete anche metterla in congelatore per un ora!


Per la crema:
300gr di latte di nocciole
25gr di maizena
i semi di mezza bacca di vaniglia
75gr di malto di riso
un pizzico di sale
50gr di cioccolato fondente

Su un pentolino mescolate il malto, la maizena, la vaniglia, e il sale, versate a filo il latte di nocciole sempre mescolando per non formare grumi.
Ponete sul fuoco e portate a bollore facendo addensare la crema.
A questo punto spegnete il fuoco e aggiungete il cioccolato facendolo sciogliere.
E la crema è fatta!
Fatela raffreddare.


Preriscaldate il forno a 180°C.
Stendete la frolla su un foglio di carta forno e foderate uno stampo oliato e infarinato di 20 centimetri di diametro.
Infornate rivestendo il guscio di frolla con un foglio di carta stagnola e riempendolo con dei fagioli secchi o con le apposite palline per la cottura in bianco.
Cuocete così per una quindicina di minuti poi togliete i fagioli e la stagnola e terminate la cottura per altri 5/8 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare.

E' tempo di riempire la frolla con la crema alla gianduia, spolverare di cacao e servire!
Una grande scoperta questa frolla goduriosa che oltre a non avere latticini è anche priva di lievito e di olii vegetali, sentirete come l'aroma dell'olio d'oliva si sposi a meraviglia con quello del cioccolato.



Alla prossima,
Valentina






Nessun commento:

Posta un commento