martedì 12 settembre 2017

Torta di riso, quinoa, mais e mele


..senza glutine,
..senza derivati animali,
..sofficiosa!
 

Ci sono mattinate un pò strane, mi sveglio presto, faccio colazione mi vesto e poi...noia!
Non so che fare, vago per casa con in testa mille cose ma non ne comincio nemmeno una..poi ad un certo punto mi decido, e parto da una a caso, e chissà perchè poi alla fine mi ritrovo sempre in cucina.
Bene, ho riordinato la dispensa dove tengo tutto l'occorrente per le mie torte, e poi ovviamente ne ho sfornata una, ispirata da tutto quel mix di farine appena sistemate sullo scaffale!
Ho usato qui anche la marmellata di limoni che ho comprato a Limone sul Garda, ci siamo stati tre giorni qualche settimana fa e me ne sono completamente innamorata, avrei potuto stare lì per sempre, un paesino cosparso di viette acciottollate, misteriosi pilastri posizionati allineati su per la montagna, giallo, giallo ovunque, negozietti che espongono cedri, limoni, veri, fatti di sapone o disegnati in piatti decorati, sale aromatizzato, liquore al limone, marmellate appunto..di tutto e di più!
E oltre a questa marmellata ho comprato anche un cedro, e dei limoni e la marmellata ho provato a farla pure da sola!
E bè se volete scoprire a cosa servono quei misteriosi pilastri non dovete far altro che concedervi qualche giorno di vacanza in più per quest'anno!!:)





40gr di farina di riso
20gr di farina di quinoa
20gr di farina di mais fioretto
40gr di amido di mais
1 pizzico di sale
60gr di latte di riso
40gr di olio di semi di girasole bio e spremuto a freddo
1 yogurt vegetale al limone
30gr di zucchero di canna
1/4 di semi di una bacca di vaniglia
1 cucchiaino di marmellata di limoni o la scorza di mezzo limone
8gr di cremortartaro
1 mela

 



Preriscaldate il forno a 180°C.
In una ciotola mescolate le farine con il lievito e il pizzico di sale.
Su un bicchiere unite il latte, l'olio, lo yogurt, il limone, lo zucchero, la vaniglia ed emulsionate il tutto.
Unite gli ingredienti umidi a quelli secchi e mescolate bene.
Oliate e infarinate una tortiera di 22cm di diametro e versatevi l'impasto.
Tagliate la mela come vi piace irroratela col succo di limone e decorate la superficie della torta come vi piace.
Cospargete dello zucchero di canna sulle mele e infornate per circa 30/35 minuti.
Fate la prova stecchino prima di sfornare!
Ho versato un cucchiaio di marmellata di limoni anche al centro della torta, la punta di ogni fetta era come dire, frizzantina!:)




A presto,
Valentina

martedì 5 settembre 2017

Lamponi al naturale



Con quei meravigliosi lamponi di cui vi ho parlato la settimana scorsa, ho preparato anche questi vasettini, per poterli mangiare quest'inverno, magari su del gelato alla vaniglia...
La ricetta viene dal libro confetture al naturale di Federica Del Guerra ed è semplicissima.





Cosa vi serve:
Lamponi
3/4 cucchiai di zucchero di canna
Acqua qb


Sterilizzate i vasetti come spiega Claudia nel suo meraviglioso blog  QUI .
Riempiteli con i lamponi senza schiacciarli troppo.
Fate bollire dell'acqua, quella che vi sembra sufficiente a ricoprire completamente i lamponi, con lo zucchero. Lasciatela intiepidire e poi versatela sui vasetti ricoprendo completamente la frutta.
Chiudete bene i vasi e immergeteli in un pentolone d'acqua, coprite con il coperchio. Portate l'acqua ad una temperatura di 95/100°C e lasciateli sterilizzare per una ventina di minuti. Controllate ogni tanto la temperatura per non farla alzare o abbassare troppo rovinando la preparazione all'interno.
Una volta passati i 20 minuti spegnete il fuoco e lasciate raffreddare i vasi dentro l'acqua..estraeteli solo quando saranno completamente freddi, vedrete che nel frattempo saranno andati sotto vuoto!moooolto beneeeee!!!